Gli Etruschi e il Prato di Rosello

Una terra antica…

Già nel VII – VIII secolo a. C. il territorio di Poggio alla Malva era abitato dagli Etruschi con il nome di Etruria Propria. Il museo archeologico della Villa di Artimino, attualmente ospitato nei sotterranei della Villa Medicea, ma che presto verrà trasferito nei nuovi locali restaurati del Castello di Artimino, raccoglie le affascinanti testimonianze di questa civiltà rinvenute nelle vicine necropoli del Prato di Rosello, di Montefortini e dei Boschetti di Comeana.

Villa La Malva offre ai suoi ospiti l’eccellente possibilità di vivere a pieno i piaceri della campagna toscana, lontani dal caos cittadino, e allo stesso tempo poter raggiungere in pochi minuti di macchina o di treno alcune delle città più belle d’Italia, Firenze ma anche Pisa, Lucca, Siena ecc.

Tra i manufatti più rappresentativi possiamo apprezzare lo splendido incensiere in bucchero lavorato a traforo (nella foto), opera di eccezionale fattura oggi vanto del Museo e più volte esposto in occasione di manifestazioni internazionali. Nei pressi del Prato di Rosello è anche possibile visitare il laboratorio di restauro archeologico che da più di venti anni continua nella sua opera di valorizzazione e salvaguardia di questo grande patrimonio storico e culturale.